©2017 Luigi Ostoni Srl

Follow us:

Sign up to our newsletter!
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram - White Circle
  • LinkedIn Social Icon
  • YouTube Social  Icon

Via C. Battisti, 38 - 20032 Cormano (Milano)

August 24, 2017

Please reload

Post recenti

Millefoglie di radicchio rosa con besciamella al vino bianco e mandorle

August 24, 2017

1/10
Please reload

Post in evidenza

Spaghettone al burro e lievito di Riccardo Camanini

August 24, 2017

 

 

Ingredienti

(per 4 persone)
320 gr di spaghettoni (privilegiate una pasta non di Gragnano; Chef Camanini utilizza Verrigini)
180 gr di burro di panna centrifugata
lievito di birra freschissimo q.b.

 

Preparazione

 

Sbriciolate grossolanamente il lievito di birra che dovrà essere bianchissimo e freschissimo su una placca, che infornerete a 75° per circa 1 h. Lasciate il forno leggermente aperto, in modo da favorire l’uscita del vapore acqueo e facilitare l’essiccazione.
Preparate il burro a fiocchetti portandolo a temperatura ambiente. Chef Camanini utilizza il burro Beppino Occelli, ma in alternativa potrete sceglierne un’altro dolce e pannoso e non di malga. Io, ad esempio,  uso un burro del contadino che mi fornisce direttamente Chef Ezio Gritti e a cui non posso più rinunciare.
A parte, portate a bollore dell’acqua non salata, che vi servirà successivamente per la mantecatura.
Cuocete gli spaghetti in acqua bollente poco salata e scolate a cottura quasi ultimata. Trasferite lo spaghetto in una padella di alluminio, dove lo mantecherete con burro e l’acqua bollente non salata. La consistenza dello spaghettone dovrà risultare morbida ma non scotta – affinchè risulti evidente il contrasto tra il morbido dello spaghetto e del burro e il croccante del lievito, che sbriciolerete in ultimo sopra la pasta.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici