©2017 Luigi Ostoni Srl

Follow us:

Sign up to our newsletter!
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram - White Circle
  • LinkedIn Social Icon
  • YouTube Social  Icon

Via C. Battisti, 38 - 20032 Cormano (Milano)

August 24, 2017

Please reload

Post recenti

Millefoglie di radicchio rosa con besciamella al vino bianco e mandorle

August 24, 2017

1/10
Please reload

Post in evidenza

Pennoni napoletani alla genovese di tonno

April 26, 2017

 

 

 

Ingredienti

Per 4 persone

 

  • 500 g di pennoni napoletani Sapori&Dintorni Conad

  • 5/6 cipolle ramate di Montoro (in alternativa usare delle cipolle bionde)

  • 1 carota

  • 1 costa di sedano

  • 75 g di tonno rosso

  • basilico q.b.

  • olio extravergine di oliva Monti Iblei DOP Sapori&Dintorni Conad

  • olive taggiasche della provincia di Imperia in salamoia Sapori&Dintorni Conad

  • sale q.b.

  • pepe q.b.

  • pecorino romano Sapori&Dintorni Conad q.b.

  • sesamo nero q.b.

 

Preparazione

 

  1. Per preparare i pennoni napoletani alla genovese di tonno tosso, tritare sedano e carote. Pulire le cipolle e tritarle finemente. In una casseruola mettere un filo d’olio extravergine di oliva, aggiungere sedano e carote e far soffriggere per qualche minuto. Unire le cipolle e continuare la cottura per 15 minuti versando un po’ d’acqua (le cipolle saranno cotte quando si saranno sfaldate).

  2. Tagliare il filetto di tonno a dadini e cucinarlo in una padella con un filo d’olio extravergine di oliva.

  3. Una volta che sedano, carote e cipolle risulteranno cotti, frullarli con un mixer.

  4. Cuocere i pennoni napoletani in abbondante acqua salata per 15 minuti.

  5. Creare nel piatto una base con la crema di cipolle, adagiare i pennoni napoletani, aggiungendo la dadolata di tonno, i semi di sesamo nero e qualche oliva. Completare con una grattugiata di pecorino romano, basilico fresco, pepe e un filo d’olio extravergine di oliva. I pennoni napoletani alla genovese di tonno rosso sono pronti per essere serviti!

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici