©2017 Luigi Ostoni Srl

Follow us:

Sign up to our newsletter!
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram - White Circle
  • LinkedIn Social Icon
  • YouTube Social  Icon

Via C. Battisti, 38 - 20032 Cormano (Milano)

August 24, 2017

Please reload

Post recenti

Millefoglie di radicchio rosa con besciamella al vino bianco e mandorle

August 24, 2017

1/10
Please reload

Post in evidenza

Gnocchi gratinati alle erbe

May 17, 2017

 

Ingredienti

Per 4 persone

 

Per gli gnocchi

  • Patate845g, Monna Lisa di Godia

  • Manitoba169 g

  • Uova35 g, tuorli

  • Hoce moscata

  • Sale

Per la fonduta

  • Montasio100 g

  • Formaggio latteria200 g

  • Panna150 g

Per la lumachetta di erbe

  • Prezzemolo10 g

  • Pane40 g, grattugiato

  • Grana40 g

  • Burro40 g, morbido

Per guarnire

  • Spinacinofresco

  • Fiori eduli

  • Punte d'asparagobianco e verde

Preparazione

 

Per gli gnocchi
Cuocere le patate in forno a secco a 180 °C (il tempo dipende dalle dimensioni delle patate).

Appena cotte schiacciarle immediatamente, stenderle su una spianatoia e unire gli altri ingredienti.

Impastare e formare dei cilindri che vanno tagliati per ottenere gli gnocchi da rigare con l’apposito attrezzo di legno.

Cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata, scolarli, lucidarli in padella con ont e metterli in un recipiente a raffreddare.

 

Per la fonduta
In una ciotola mescolare il Montasio tagliato a dadini con il formaggio latteria e la panna, collocare la ciotola in una pentola riempita d’acqua per la cottura a bagnomaria.

Mescolare bene per ottenere una buona cremosità e conservare al caldo. In un mixer frullare dapprima il prezzemolo e, in successione, il pane grattugiato, il grana e il burro morbido.

Stendere il composto in uno strato spesso 2mm e lasciare in congelatore finché solidifica: a questo punto coppare in base alla forma degli gnocchi.

 

Quando gli gnocchi sono raffreddati metterci sopra un dischetto di erbe e gratinare in forno.

In un piatto sistemare la fonduta, gli gnocchi gratinati e guarnire con le punte d’asparago sbianchite, spinacino fresco, fiori di borragine, fiori di salvia pratense, fiori di nasturzio e fiori eduli freschi.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici