©2017 Luigi Ostoni Srl

Follow us:

Sign up to our newsletter!
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram - White Circle
  • LinkedIn Social Icon
  • YouTube Social  Icon

Via C. Battisti, 38 - 20032 Cormano (Milano)

August 24, 2017

Please reload

Post recenti

Millefoglie di radicchio rosa con besciamella al vino bianco e mandorle

August 24, 2017

1/10
Please reload

Post in evidenza

Bavette al pesto con fagiolini e patate

January 21, 2017

 

Ingredienti:

- Bavette 350 gr. 

- Fagiolini 200 gr. 

- Patate 250 gr. 

- Aglio 1 spicchio 

- Sale q.b.

- Olio extravergine di oliva q.b. 

- Basilico q.b.

- Pecorino q.b.

- Pinoli 15 gr.

- Parmigiano reggiano 70 gr.  

 

Preparazione

Per realizzare le bavette al pesto, patate e fagiolini potete seguire la ricetta tradizionale del pesto che prevede l’uso di pestello e mortaio oppure potete usare il mixer per risparmiare tempo: in questo caso si consiglia di porre in freezer le lame del mixer in modo da evitare che si scaldino troppo mentre si frulla, questo accorgimento permetterà di preservare il colore brillante del basilico. Mentre le lame si freddano, ponete sul fuoco una pentola capiente con abbondante acqua; mentre attendete che arrivi a bollore, pelate le patate , dopodiché tagliatele a fette spesse, infine riducete queste ultime a dadini.

 

Salate a piacere l'acqua oramai bollente, poi versate le patate a dadini. Intanto lavate i fagiolini, spuntateli e tagliateli a metà, unite anche i fagiolini alle patate in pentola. Cuocete per ancora due minuti le verdure poi unite anche le bavette alle verdure per farle cuocere insieme e proseguite la cottura per circa 8 minuti o il tempo riportato sulla confezione della pasta. Mentre la pasta cuoce insieme alle verdure, occupatevi del pesto: riponete nel mixer le lame fredde, poi versate le foglie di basilico (pulite ma non lavate per non rischiare che si sciupino), aggiungete anche uno spicchio di aglio sbucciato e lasciato intero, i pinoli, il Parmigiano Reggiano grattugiato e il Pecorino grattugiato.

Infine aggiungete un pizzico di sale grosso.

 

A questo punto azionate le lame ad intermittenza per non farle scaldare troppo (oppure usate la funzione “pulse” se presente), così da non ossidare le foglie di basilico che restituiranno un bel verde briullante; mentre le lame sono in funzione, versate a filo l’olio di oliva dalla bocchetta del coperchio. Una volta che il pesto sarà pronto versatelo in un tegame capiente, senza accendere il fuoco.

 

Nel frattempo la pasta sarà giunta a cottura, scolatela direttamente nel tegame con il pesto conservando l'acqua di cottura da aggiungere al bisogno, in caso dovessere risultare troppo asciutta la pasta. Mescolate per insaporire tutti gli ingredienti. Servite le bavette al pesto con patate e fagiolini ben calde. 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici